fbpx

Scuola e territorio: scelta delle famiglie, attrattività delle scuole e ruolo dell’ente

Caricamento Eventi

I territori delle periferie urbane sono stati caratterizzati negli ultimi anni da due fenomeni: l’aumento della presenza etnica e  la radicalizzazione delle situazioni di povertà e marginalità sociale. Per le scuole collocate in questi territori l’impatto è stato una forte concentrazione della popolazione scolastica straniera e a forte disagio sociale; questa concentrazione non riflette solo  quanto accade nel territorio ma in parte risente delle  scelte scolastiche delle famiglie che tendono in modo consistente a “fuggire” da scuole ad alta concentrazione . Non si tratta di una scelta ma di una vera e propria fuga, poiché i dati ci dicono che questi genitori ( certamente italiani ma più recentemente, e in misura più ridotta ma significativa, anche stranieri) non vanno alla ricerca di scuole che garantiscano effettivamente migliore apprendimento, cioè dove i risultati INVALSI sono migliori, ma hanno il solo obiettivo di allontanarsi da quei contesti.
E’ il fenomeno del white flight ,ovvero l’abbandono dei territori periferici da parte dei bambini di famiglia italiana di classe media e medio-alta, verso scuole paritarie, oppure scuole pubbliche meno etnicizzate e con la maggioranza di allievi con background familiare simile al loro.
Una interessante ricerca condotta dal Dipartimento di Studi Urbani del Politecnico di Milano sulla base di dati forniti dall’anagrafe scolastica del Comune di Milano consegna a genitori, insegnanti ed istituzioni molti dati interessanti che ci invitano a ragionare.

Con Sabina Banfi, Carolina Pacchi, Milena Piscozzo

Condividi questo evento:

Torna in cima