fbpx

MILANO

23-25 Marzo 2018
Fieramilanocity

Costruiamo la scuola di domani
Sabato 24/3

14:00 – 16:00

OILS LAB

Ragazzi “difficili”: quando la difficoltà di gestire la frustrazione diventa un problema


Sempre più di frequente si osserva che la fatica e suoi correlati (impegno, applicazione, sopportazione, rinuncia, disciplina) appaiano come elementi indesiderabili e da evitare. In un mondo dove la tecnologia assolve sempre più il ruolo di “facilitatore” dell’esperienza umana, la tendenza sembra essere quella di demonizzare tutto ciò che non è facile o immediato. Una conseguenza di questo modo di pensare è che la capacità di tollerare i problemi e gli impedimenti si è notevolmente ridotta. Nei processi di apprendimento la frustrazione di non riuscire in un compito è parte integrante del compito stesso. Ma cosa accade se i ragazzi non sono più disposti a tollerare le fatiche connesse all’imparare? Molto spesso la risposta a tal quesito prende la forma dei tanto discussi “Disturbi Specifici dell’Apprendimento”. Nel workshop suddetto, ci si propone di mostrare come l’incapacità di gestire la frustrazione sia spesso connessa all’insorgenza di uno di questi disturbi, e di cosa è possibile fare, come insegnanti e genitori, per arginare problematiche di questo genere aiutando i giovani a fare fatica.



Modulo di iscrizione

https://www.sfide-lascuoladitutti.it/wp-content/uploads/2018/02/Andrea-Calò.jpg

Andrea

Calò

Andrea Calò, Psicologo-Psicoterapeuta e Ricercatore Ufficiale del Centro di Terapia Strategica diretto dal Prof. Giorgio Nardone. È responsabile dello studio di Lainate (MI), e di Milano affiliato allo Strategic Therapy Center di Arezzo, dove svolge attività di consulenza e psicoterapia breve. E’ formatore socio educativo nelle scuole secondarie di primo e secondo grado con percorsi di prevenzione al bullismo e alle dipendenze, di orientamento e di educazione all’affettività e alla sessualità. Gli interventi prevedono anche percorsi con i genitori ai fini di accompagnarli nel processo educativo dei figli.