fbpx

MILANO

23-25 Marzo 2018
Fieramilanocity

Costruiamo la scuola di domani
Sabato 24/3

14:00 – 15:30

Sala Blu

Parole per tutti, nessuno escluso!
La Grande Fabbrica delle Parole


Dove trovare le parole per raccontarmi?

È vero che la poesia abita dentro di me?

Se ho difficoltà a leggere o a scrivere, come sentirmi protagonista di un libro?

Se la mia lingua madre non è l’italiano, come faccio a raccontare la mia storia?

La scrittura come strumento di inclusione e di esercizio del diritto all’espressione per i bambini e i ragazzi.

Racconti, strumenti e spunti metodologici da La Grande Fabbrica delle Parole.

Primo progetto in Italia nato sulla scia di 826 Valencia, scuola di scrittura creativa no profit creata a San Francisco dallo scrittore Dave Eggers e dall’educatrice Ninive Calegari, La Grande Fabbrica delle Parole  è rivolta a bambini e ragazzi in età scolare in diretta collaborazione con le istituzioni scolastiche.

Propone un percorso pensato per accompagnare diversi livelli di attività didattica e supportare lo sviluppo delle competenze di scrittura in modo inclusivo. 

Al modello americano, ha integrato le esperienze di eccellenza italiane (Rodari, Munari, Montessori, Lodi…) e la ricerca sul campo delle soluzioni più accessibili, rivolte soprattutto ai bambini e ragazzi a rischio di marginalizzazione culturale, elaborando un metodo originale ed efficace di inclusione attraverso la scrittura.

Il laboratorio, un progetto di Insieme nelle Terre di mezzo onlus, ha un approccio creativo e collaborativo alla narrazione ed è pensato come polo di socializzazione e formazione aperto a tutti e gratuito, dove le differenze siano stimoli al confronto e spunti di arricchimento reciproco.



Modulo di iscrizione

https://www.sfide-lascuoladitutti.it/wp-content/uploads/2018/01/Francesca-Frediani.jpg

Francesca

Frediani

È responsabile e ideatrice delle attività de La Grande Fabbrica delle Parole. Lavora con passione da undici anni sulla commistione tra scrittura, cultura e inclusione, sperimentando metodologie inclusive e organizzando convegni, tavole rotonde e incontri aperti sul tema dell’accessibilità del libro e della cultura. Ha raccontato l’esperienza del laboratorio nel volume: “Ma tu quanti libri scrivi in una settimana?”, Terre di mezzo editore.