fbpx

MILANO

23-25 Marzo 2018
Fieramilanocity

Costruiamo la scuola di domani
Domenica 25/3

12:00 – 13:30

Aula Rossa

Crescere con Arte


A cosa serve l’arte contemporanea? Perché studiarla?

Nonostante l’arte sia spesso giudicata materia difficile e lontana dal nostro quotidiano, se non addirittura noiosa e superflua, può diventare uno straordinario strumento per educare a osservare, ragionare e sviluppare il pensiero creativo.
Per imparare ad analizzare un problema da differenti angolazioni e trovarvi una soluzione da punti di vista alternativi,si può prendere spunto da alcuni dei concetti cardine dell’arte contemporanea: ciò avviene allontanandosi da un metodo prettamente didascalico e nozionistico, in favore di un approccio interattivo.

Giocare con l’arte contemporanea e ispirarsi ai concetti che essa stessa suggerisce, favorisce la formazione di uno sguardo diverso sul mondo, il piacere di capire il “diverso” e la voglia di comunicare con gli altri: tale capacità quindi, diventa utile nelle varie esperienze che un bambino o un ragazzo si trovano ad affrontare nella vita quotidiana, senza paura di sbagliare.



Modulo di iscrizione

https://www.sfide-lascuoladitutti.it/wp-content/uploads/2017/12/ElenaValdre.jpg

Elena

Valdrè

Nata a Milano nel 1990, ha studiato fotografia e pittura alla Naba, e si è poi laureata in Teatro e arti visive all’università Iuav di Venezia.
Ha vissuto all’estero, maturando un interesse per la didattica dell’arte.
Oggi lavora come grafica e illustratrice per un piccolo studio cinematografico, e al Muba-Museo dei bambini di Milano come assistente del direttore creativo nella produzione di mostre-gioco.
https://www.sfide-lascuoladitutti.it/wp-content/uploads/2017/12/GiuliaVolonte.jpg

Giulia

Volontè

È nata a Varese nel 1990. Laureata in Design della comunicazione al Politecnico di Milano, si è poi trasferita a Venezia per studiare arte contemporanea, laureandosi in Teatro e arti visive all’università Iuav. Dopo un’esperienza a Berlino in una piccola casa editrice di libri d’artista, torna Venezia per lavorare come grafica in una galleria d’arte contemporanea. Oggi vive a Milano, dove si interessa di editoria, grafica e didattica dell’arte.