fbpx
  1. Eventi
  2. Edizione 2019

Viste Navigazione

Evento Viste Navigazione

Oggi

Ci vedono così

LABORATORIO RISERVATO A UNA SOLA CLASSE: L'ISCRIZIONE DEVE ESSERE EFFETTUATA DALL'INSEGNANTE ACCOMPAGNATORE. Il laboratorio, rivolto a una classe della scuola secondaria di secondo grado, si concentrerà sulla rappresentazione di donne e uomini nella pubblicità e nella musica contemporanea. I ragazzi verranno guidati, attraverso una semplice griglia di analisi, nell’esame di alcune immagini e saranno invitati, con delle attività laboratoriali, a proporne una propria interpretazione. La metodologia prevede un coinvolgimento attivo delle e dei partecipanti. L’obiettivo è fornire alcuni strumenti per uno sguardo più critico nei confronti delle immagini che quotidianamente consumiamo e produciamo. Con Monica Di Barbora

Guardare la storia. Donne e uomini nelle immagini dei manuali scolastici.

Il laboratorio, rivolto a docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, propone una riflessione sull’utilizzo delle immagini nei libri di testo, con particolare riguardo all’articolazione dei generi. Dopo una breve introduzione teorica, le/i docenti lavoreranno sui loro libri di testo per riflettere sulle modalità di rappresentazione usate nei manuali, anche nell’interazione con il testo scritto. L’obiettivo è fornire gli strumenti per una lettura, ma anche un utilizzo didattico, più consapevole della ricca mole iconografica proposta dai libri scolastici. L’incontro è pensato specialmente per le/i docenti di storia. Per un lavoro più proficuo, sarebbe preferibile che le/i partecipanti potessero avere [...]

Presentazioni universali: progettare e presentare slide accessibili e inclusive

Lucidi, trasparenze, diapositive, slide… sono molti i nomi dei “mattoni” alla base delle presentazioni visuali che si possono utilizzare per rinforzare con immagini e testi lezioni e altre forme di discorsi in pubblico. Queste risorse si basano in genere quasi totalmente sul canale visivo, rivolgendosi a un uditorio con l’intenzione di catturarne l’attenzione, di chiarire concetti, di dare vita a narrazioni memorabili. Purtroppo, però, non sempre funzionano. Sicuramente, non funzionano con tutti allo stesso modo. Se fare “belle slide”, però, è difficile - poiché non tutti hanno competenze di design grafico, e di certo i template predefiniti presenti nei principali software [...]

Cantieri di Cittadinanza: laboratorio di Filosofia Biografica

La pratica della filosofia biografica proposta in questo laboratorio intende offrire ai docenti di ogni ordine e grado l’opportunità di rileggere la propria esperienza personale e professionale a partire dalla condivisione di vissuti o eventi connessi all’effettiva possibilità di tutelare i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza a scuola (e/o alla sua mancanza). La riflessione e il dialogo, condotto secondo alcune regole di comunicazione solidale che caratterizzano il nostro stile di condivisione in gruppo, sono, in quest’ottica, propedeutici alla problematizzazione critica di concetti e situazioni e alla libera definizione - da parte dei praticanti - di possibili azioni che contribuiscano, nella quotidianità del [...]

Al femminile. Strumenti per costruire la parità di genere a scuola

La scuola è chiamata alla sfida di offrire ai giovani visioni di ciò che potranno essere una volta adulti: cittadini con eguali diritti ed eguali doveri, o persone con opportunità e bisogni comuni, e destini che incrociandosi possono disegnare futuri nuovi e straordinari? In ogni caso, è necessario offrire modelli di riferimento che dichiarino a tutti che non esistono confini che non possano essere superati, o ruoli che non possano essere interpretati. La letteratura ha il grande privilegio di offrire modelli positivi e vincenti di autori e autrici che hanno ignorato i limiti imposti dalla società, affrontando e risolvendo gli stereotipi, [...]

Fuoriclasse in movimento: comunità educanti contro la dispersione scolastica

Il progetto di Save the Children per contrastare e prevenire la dispersione scolastica, coinvolge direttamente gli studenti, i docenti e le famiglie attraverso numerose attività che si svolgono sia a scuola sia in contesti extrascolastici, con l’obiettivo di sostenere l’apprendimento, stimolare la motivazione e il protagonismo di bambini e ragazzi. Cuore del programma resta il protagonismo degli studenti, inteso come responsabilizzazione da un lato e possibilità di avere voce in capitolo dall’altro. Fondamentali sono i percorsi partecipativi per gli insegnanti e i genitori, come parti centrali e imprescindibili in un processo di movimento interno alla comunità educante e al rapporto con [...]

Sguardi gentili a scuola

A scuola c’è bisogno di gentilezza, intesa come movimento interiore verso la costruzione di relazioni di accoglienza, di rispetto e di benevolenza. La gentilezza a scuola non si nutre solo di gesti formali, ma diventa essa stessa approccio, prospettiva, sguardo, costruzione di luoghi immaginari e quindi veri. Quest’anno oltre 70 scuole, sparse in tutto il territorio nazionale, hanno assunto la gentilezza come valore distintivo per la costruzione di relazioni positive. Tante le declinazioni, tante le prospettive, tanti i segnali per un cambiamento di stile, attraverso le parole della comunicazione non ostile nel web e nella quotidianità, la stesura di carte dei [...]

L’educazione al pensiero combinatorio già dai primi anni della scuola primaria

Una delle lacune della scuola di base (primaria e secondaria di primo grado) risiede proprio nell’assenza di un’adeguata educazione al pensiero combinatorio. Questo fatto è senza dubbio una delle ragioni che causano serie difficoltà agli studenti liceali quando devono affrontare il calcolo combinatorio formalizzato e al pubblico in generale quando si tratta di capire situazioni statistiche o di interpretare determinati dati numerici riportati dalla stampa e dai media. Diventa quindi importante che nella scuola di base ci si occupi seriamente di questo aspetto dell’educazione matematica, tanto più che oggi la matematica discreta (e in particolare la combinatoria) è al vertice dello [...]

L’ambiente educante: esperienze e teorie per un dialogo tra scuola, territorio e comunità

Sono ormai numerose le esperienze che dimostrano quanto il rapporto quotidiano con l’ambiente esterno abbia ricadute educative e didattiche imprescindibili per una crescita armonica dei bambini e ragazzi negli attuali contesti di vita. Partiamo da progetti e riflessioni portati avanti in questi ultimi anni sull'educazione ambientale per aprire un confronto sulle opportunità e potenzialità dell’educare all'aperto. Giardini “della lumaca”, orti scolastici, aree verdi pubbliche o luoghi particolarmente significativi di un territorio possono diventare occasioni concrete per la crescita e maturazione di competenze e abilità ma anche esperienze di cura e impegno, trasversali a tutte le età, per ripensare il rapporto quotidiano [...]

Costruire contenuti in modo collaborativo

Vikidia, Wikiversità e Wikibooks permettono di creare contenuti in modo collaborativo. In questo incontro esploreremo queste piattaforme, studiandone il loro enorme potenziale didattico. Con Paolo Mauri

Gioco e Videogioco in classe. La scuola è pronta ad accoglierli?

Il dibattito sull'opportunità di introdurre il videogioco nell'attività formativa è entrato in modo massiccio nel dibattito scolastico solo recentemente e già si possono vedere alcune linee di riflessione che ne stanno dando l'indirizzo futuro. Tuttavia, accanto a questo interesse sulla pratica ludica, si riscontra una scarsa riflessione pedagogico-didattica che guardi nella sua totalità il gioco e, in seconda battuta, il videogioco. L'obiettivo dell'intervento sarà quello di comprendere il ruolo e il significato che può avere il videogioco in classe, partendo da una riflessione su quale sia la natura e le caratteristiche del gioco e del videogioco, quali pregiudizi e narrazioni coinvolgono [...]

Leggere, scrivere, pensare, studiare … con metodo!

Una condizione essenziale per maturare solide conoscenze e competenze da mettere in campo nell’analisi e risoluzione di problemi in contesti nuovi, è l’acquisizione di un efficace metodo di studio. Saper studiare è il risultato di un processo complesso di maturazione, si costruisce nel tempo grazie ad un lavoro costante, con la scuola che svolge un ruolo di primo piano: dietro ad un ragazzo che sa studiare ci sono una educazione familiare, le abitudini quotidiane, un tempo scuola attivo, contesti di apprendimento adeguati ai vari stili di pensiero. L'intervento intende coinvolgere i docenti in una riflessione sulle modalità agite dagli alunni nello [...]

Presentazione del progetto Education for Social Justice

A partire dalla condivisione dei primi risultati di lavoro di ricerca del progetto E4SJ, i partecipanti saranno invitati ad un dibattito di approfondimento. La promozione dei diritti da parte dei minori e l’impegno per una società giusta e sostenibile sono obiettivi, riaffermati nell’ Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, che qualsiasi agenzia formativa e cittadino intende perseguire. Tuttavia, l’analisi delle modalità e delle condizioni che presiedono all’esercizio dei diritti dei minori nasconde ampie zone d’ombra, in cui tali diritti non solo non sono garantiti, ma sono addirittura negati. Quali sono e quali caratteristiche hanno queste zone d’ombra di [...]

Unspoken Empathy. Educare all’ascolto attraverso il romanzo senza parole di Shaun Tan.

L’incontro intende offrire a docenti di tutti gli ordini scolastici l’occasione di un viaggio intorno e dentro un romanzo senza parole – L’approdo (2006), dell’australiano Shaun Tan – che insegna come sia possibile raccontare attraverso le sole immagini una storia senza tempo che parla del mondo in cui oggi viviamo. Worldess picturebook vincitore di prestigiosi premi internazionali, L’approdo narra l'epopea di un giovane uomo che abbandona la propria terra per cercare fortuna in un mondo nuovo e strano che prende forma grazie a centinaia di tavole realizzate con matita di grafite, elaborate digitalmente e variamente composte nello spazio della pagina, che [...]

Cantieri di cittadinanza per insegnanti

Cantieri di Cittadinanza per Insegnanti della Scuola dell’Infanzia, di Primaria e Secondaria di I grado Il laboratorio intende offrire ai partecipanti un’occasione di confronto e riflessione sul tema della promozione e dell’effettivo esercizio dei diritti di cittadinanza nelle istituzioni scolastiche. Quali scelte quotidiane hanno un ruolo cruciale nell’esercizio dei diritti da parte degli studenti? In che modo favorire l’effettiva presenza di spazi di responsabilità e di decisione in cui gli studenti possono esercitare competenze e, con esse, i propri diritti? A partire dalla visione e dall’analisi di alcuni situazioni didattiche quotidiane (momenti di restituzione delle verifiche, occasioni di conversazione con gli [...]

Tienilo acceso. È possibile vivere felici e connessi?

Questa è la domanda alla quale cerca di rispondere Tienilo Acceso. E la risposta è sì, basta saper come fare, diventando protagonisti e non rimanendo succubi della propria vita online. L'importante è non ritenere lo spegnimento dei dispositivi la soluzione a tutti i problemi, e soprattutto iniziare ad agire in prima persona. Con Vera Gheno Bruno Mastroianni

4 cose che funzionano per l’inclusione scolastica

La dispersione scolastica assume svariate forme: da quelle evidenti d’interruzione della frequenza – anche in età di obbligo – a quelle silenziose, fatte di fallimenti e bassa autostima e che si sviluppano dentro all’edificio scolastico, scomparendo dalle statistiche ma lasciando il segno quanto le prime. In entrambi i casi, l’abbandono diventa palese nella Scuola Secondaria di secondo grado, generando situazioni a quel punto – molto spesso – non più gestibili se non con interventi di limitazione del danno. Altro sarebbe se si potesse intervenire prima che le fondamenta del fallimento scolastico (assenza di motivazione, metodo, capacità di credere nelle proprie possibilità) [...]

Scuole Aperte 2.0

Scuole Aperte è un progetto del Comune di Milano già attivo a partire dal 2014. Scuole Aperte 2.0 ne riprende e rilancia i principi originari. Luogo fisico, con una nuova sede e personale specifico, luogo virtuale con un portale internet dedicato, vuole essere un luogo di incontro, di scambio di informazioni, conoscenze e buone pratiche, un contenitore di idee e di progetti per rendere le scuole un luogo ancora più vivo e a disposizione di tutti: studenti, genitori, insegnanti e cittadini. Scuole Aperte 2.0 è lo strumento che agevolerà le iniziative che riguardano i bambini sia che essi escano da scuola [...]

Didattica inattuale

"Il primo diluvio è stato d'acqua. Il secondo è il diluvio dell'informazione"(Pierre Levy). Per non annegare dobbiamo scegliere se chiuderci dentro un'arca o imparare a navigare l'oceano dell'informazione per andare dove vogliamo. Questi i temi affrontati: didattica inattuale. Un caso esemplare di "cura dei contenuti" Isidoro di Siviglia e le Etymologiae. La "cura dei contenuti" nelle indicazioni europee e nazionali. Information Overload: sovraccarico informativo e cognitivo. Cura dei contenuti, una via umanistica al senso. Weinberger e la conoscenza come proprietà della rete. Levy e l'intelligenza collettiva. Rheingold e la net smart. La costruzione collettiva del senso. Illich e la società della [...]

Metaverse: Realtà Aumentata e Virtuale tra sfida e gamification

METAVERSE è uno strumento semplice e alla portata di tutti, per creare esperienze coinvolgenti con la Realtà Aumentata e Virtuale; il mondo reale si mescola con quello virtuale, lasciando che lo studente sia protagonista attivo del proprio apprendimento in modo nuovo, entusiasmante, condiviso. Si possono costruire narrazioni, giochi, missioni,… integrando oggetti digitali nell’ambiente fisico circostante. Allora, pronti? Si parte per una nuova avventura! Con Cristina Bralia Mirella Maddalena Rosa Zaccur

I codici QR come strumento per realizzare il Service Learning

Il Service Learning può diventare una stimolante sfida per tutta la scuola italiana. Si tratta di un approccio pedagogico che porta a ripensare i contenuti ed i metodi secondo la logica della trasformazione migliorativa della realtà, unendo il Service (l’impegno costruttivo per la Comunità) ed il Learning (l’apprendimento). In questo contesto agli studenti viene data l’opportunità di rivestire un ruolo attivo, da protagonisti, in tutte le fasi del progetto, dalla sua ideazione alla sua valutazione fino alla realizzazione. Insomma l’idea è quella di partire da un bisogno della comunità e di sviluppare, all’interno del curriculo, un percorso didattico finalizzato ad operare [...]

Notizie online? Serve una bussola per i prosumer. Fare giornalismo a scuola, educare all’informazione.

I giovani oggi sono sempre più produttori e consumatori. Non si è più solo destinatari di informazioni ma, nel mondo iperconnesso, si è partecipi in maniera attiva nelle varie fasi del processo produttivo. Le nuove tecnologie hanno un ruolo fondamentale nella vita dei giovani ed è in questo contesto che entra in gioco l’educazione all’informazione. Da dove viene la notizia? È scritta da un professionista dell’informazione? È pubblicata su un giornale o su un blog? Sono solo alcune delle domande che è necessario porsi per essere lettori e consumatori di media responsabili. A tal fine diventa importante focalizzare l’attenzione sul lavoro [...]

Didattica immersiva e Mondi 3D

Presentazione di una esperienza di “Didattica immersiva”, dove le potenzialità dei mondi virtuali sono state messe al servizio della didattica, in un progetto per lo studio del territorio (Dare senso al presente riscoprendo il passato). Il coinvolgimento degli studenti, sia progettuale che operativo, ha permesso lo sviluppo di competenze sociali, trasversali e disciplinari, connettendo reale e virtuale nella ricostruzione del il borgo medievale della propria città, in un ambiente virtuale 3D. Con Maria Luisa Faccin

WRW in quattro ore. Linee di laboratorio di lettura e scrittura

Il WRW ( Writing and Reading Workshop) ha avuto la sua prima applicazione in Italia nella scuola secondaria di I grado. Oggi questa didattica laboratoriale si è estesa e si sperimenta anche nella scuola secondaria di II grado. È una didattica per competenze che incontra in pieno i contenuti delle Linee guida per gli Istituti tecnici e professionali e le Indicazioni nazionali per I Licei. Nel corso dell’incontro cercheremo di rispondere a questi interrogativi : Posso e come applicare questa metodologia con i tempi più ristretti che il quadro orario degli istituti superiori prevede? Come posso conciliare questa con lo studio [...]

La realtà aumentata? Un gioco da ragazzi!

Il workshop, prendendo spunto da compiti autentici e di realtà realizzati dal formatore con i propri studenti, illustrerà le possibili applicazioni della realtà aumentata nella didattica. I partecipanti dovranno preventivamente scaricare l’app gratuita HP Reveal sul proprio smartphone o tablet. Con David Del Carlo

Luci, suoni, movimento: il robot che fa il nostro gioco!

In questo laboratorio impareremo a: conoscere alcune componenti hardware di un robot programmare alcune azioni del robot in un linguaggio semplice e intuitivo lavorare a piccoli gruppi per portare a termine un piccolo progetto e migliorarlo sfidarci simpaticamente alla ricerca della soluzione più efficace I partecipanti devono portare con sé un notebook personale, dotato di alimentatore e mouse. In questo modo il software e il lavoro resteranno a loro disposizione anche dopo l’evento. Età consigliata 9-12 Con Federica Scarrione

Cosa imparano i ragazzi dai robot?

In questo laboratorio ragioneremo su: componenti hardware di un robot, diverse soluzioni commerciali e possibilità di autoprodurre linguaggi di programmazione per ragazzi competenze che promuovono sfide da proporre per supportare motivazione, conoscenze, abilità degli studenti dalla quarta primaria al primo biennio della secondaria di secondo grado I partecipanti possono portare con sé un notebook personale, dotato di alimentatore e mouse. In questo modo il software e il lavoro resteranno a loro disposizione anche dopo l’evento. Con Federica Scarrione

Valutazione dialogata e concetti fondanti: la scuola cambia pelle

Come possiamo operare per valutare le competenze nelle discipline in modo che l’allievo sia attore anche di questa fase didattica (auto-valutazione) e non esclusivamente destinatario (per lo più passivo)? Come facciamo a trovare il tempo per dedicarci agli aspetti educativi delle nostre didattiche inclusive se dobbiamo svolgere i programmi ormai enciclopedici implicitamente o esplicitamente dichiarati nei PTOF? Come facciamo a dotare i nostri allievi di un “metodo di studio” efficace quando la quantità dei contenuti da affrontare ci induce a praticare didattiche per lo più trasmissive? Interrogativi del genere irrompono nella nostra esperienza quotidiana di insegnanti facendoci mancare il respiro. Poco [...]

Geo Mistery

Workshop rivolto ai docenti di ogni ordine e grado con una buona base di competenze digitali che desiderano conoscere la potenzialità della didattica immersiva. E' un invito a visitare Venezia virtualmente e conoscere alcune leggende e misteri che verranno rielaborati in copia creando una piccola realtà virtuale. Cosa serve? Computer portatile e uno smartphone con l’applicazione di Thinglink e le cuffie. Tag: Storytelling - Realtà Virtuale- Creazione Contenuti Digitali - Remix - Apprendimento costruttivo - Thinglink Con Astrid Hulsebosch

Il metodo Montessori, una lettura laica e contemporanea: percorsi per la scuola pubblica

Quali risposte e, ancora prima, quali domande pone la lettura di Maria Montessori alla scuola di oggi? Nel tempo di questo incontro affronteremo un breve viaggio nei principi fondanti lo sguardo pedagogico e didattico montessoriano e la loro declinazione rispetto ai bisogni educativi del tempo attuale, anche attraverso dialoghi possibili tra Montessori ed altre esperienze di scuola attiva. Uno spazio del contributo sarà dedicato ai percorsi formali e operativi necessari perché la scuola pubblica possa ancora trarre dall’approccio montessoriano occasione, stimoli e strumenti per un’innovazione fondata sull’idea del bambino e del ragazzo costruttori del proprio sapere , anche garantendo l’attivazione di [...]

Come fare una formazione di valore condividendo le risorse

Il gruppo di "Tecnologie dello zainetto" nasce dall'incontro di persone che da anni, in rete e nelle scuole, si occupano di formazione, e che hanno deciso di unire le loro "forze" e la loro fantasia nel proporre workshop e occasioni di aggiornamento in giro per l'Italia. L'intento è quello di raccontare quali sono state le ragioni che hanno spinto ognuno di loro a specializzarsi in un campo, come si sono superate le difficoltà nel gestire un grande blog didattico o grandi gruppi sui social networks o ancora nell'organizzare caffè digitali o nel diventare un innovatore della didattica con i programmi Apple. [...]

Nuove forme di Digital Storytelling: la geolocalizzazione

Scopriremo come rivisitare la narrazione digitale attraverso la geolocalizzazione, tra realtà virtuale ed aumentata, alla ricerca di stimoli attentivi, di coinvolgimento emotivo e di attivazione della memoria visiva e sensoriale. Tecnicamente, vedremo come creare itinerari storici, geografici, culturali attraverso mappe dinamiche ed interattive (My Maps, Tour Builder e Earth). Percorso particolarmente indicato per docenti di storia, storia dell’arte, geografia, italiano e lingue straniere Con Cristina Bralia

Il Disegno Brutto in classe: imparare meglio disegnando male

Strumenti per usare il pensiero visivo come supporto all'insegnamento e all’apprendimento. Attraverso l’approccio del Disegno Brutto, basato sul non-giudizio, si imparerà ad usare il disegno come strumento di supporto al pensiero. Si sperimenteranno strumenti per migliorare la comunicazione, aiutare la comprensione, stimolare il processo creativo, osservando con il disegno lo sviluppo del sistema complesso “Classe”. SI daranno anche delle basi di sketchnoting per migliorare l’attività del prendere appunti. Il corso di Disegno Brutto è un percorso per far rieducare le persone al disegno: se ne sono tenuti 70 in quei due anni, con più di 1000 partecipanti, di cui una parte [...]

Foodinsider Academy. Per una didattica laboratoriale che appassiona, include, accende la mente e la fantasia

Libero dai confini angusti dell'educazione alimentare, il cibo è materiale didattico prezioso per appassionare i bambini alla storia, alla geografia, alla scienza, al linguaggio e alla sostenibilità, mettendo in pista le emozioni. L’incontro è l’occasione per scoprire un modo diverso per accendere nei bambini lo stupore, la passione per la scoperta, l'intuizione, il pensiero laterale, la fantasia. I partecipanti potranno sperimentare in prima persona i materiali, le attività e le strategie capaci di avviare percorsi spontanei di approfondimento multidisciplinare: un 'fare’ dove la concretezza dei materiali che appartengono alla quotidianità diventano occasioni per aprire a nuove conoscenze e stimolare la concentrazione [...]

A3D: Art Attack AnD robotics

In un mondo sempre più invaso dalla tecnologia, siamo sempre più abituati a “comprare il nuovo, eliminando il vecchio” andando sempre alla ricerca delle ultime novità tecnologiche, senza pensare che gli oggetti che si decide di accantonare possano avere una seconda vita, oltre a capire, smontandoli, quali siano i principi del loro funzionamento. Attraverso l'attività di Tinkering chiunque può imparare ad assemblare oggetti a partire da quelli dismessi dalla vita quotidiana, dandogli nuove forme. Con Marco Martucci

Robotica in scena alla scuola dell’infanzia e alla scuola primaria

L’intervento propone la condivisione dell’utilizzo della robotica educativa come strumento per creare le condizioni di un apprendimento attivo, costruttivo, collaborativo per un allievo protagonista della propria formazione. Si illustreranno alcune opportunità che questo strumento offre (sperimentare in prima persona, vivere l’apprendimento come scoperta, acquisire/migliorare l’orientamento spaziale, potenziare le capacità di attenzione, concentrazione e memoria, creare percorsi per tentativi ed errori cercando anche nuove soluzioni). I partecipanti potranno sperimentare sul campo attività con i piccoli robot. Con Montagna Manduci

Software libero e innovazione didattica per l’inclusione

L’intervento sarà organizzato in due parti: nella prima si mostrerà la distribuzione Sodilinux-Orizzonti, installato in un Laboratorio informale allestito al momento con PC riciclati e nuovi. In particolare si illustreranno le caratteristiche del sistema: compatibilità, longevità, stabilità, supporto; si forniranno informazione sulla installazione e sul supporto dalla comunità e dal Team di sviluppo; si faranno conoscere i principali applicativi liberi per la didattica e le alternativa per i sistemi operativi Windows. Nella seconda parte del workshop verrà fornito supporto all'installazione di Sodilinux-Orizzonti sul proprio PC ai partecipanti all'incontro che ne faranno richiesta Con Francesco Fusillo Paolo Mauri

STEM e Picture Books, come presentare attività STEM a partire dagli albi illustrati

Chi ricorda il titolo del suo libro di scienze quando frequentava la scuola primaria? Credo nessuno. Chi ricorda la sua maestra che leggeva ad alta voce in classe? Praticamente tutti. E’ per questo che unendo la passione per gli albi illustrati e per tutte le nuove tecnologie che si sviluppano giorno dopo giorno, credo che il modo migliore di procedere nel campo STEM sia quello di introdurre le attività con albi illustrati per bambini. Sappiamo che l’acronimo STEM (Science-Technology-Engineering- Math) è già stato arricchito dalla A di Art, ma perché non aggiungere la R di Reading? Sarebbe una vera ricchezza per [...]

Dalla didattica di genere alla riunificazione dei saperi: la scuola cambia pelle

La didattica di genere non è quella che si dedica alla distinzione tra maschietti e femminucce: oggi fortunatamente non esiste più l’economia domestica da proporre alle bambine e nessuno pensa che il meccano sia gioco per soli maschi, anche se in alcune scuole sono ricomparsi i grembiulini rosa e azzurro. Il fatto è che la differenza di genere innerva come in passato gli insegnamenti a tutti i livelli di scolarità: è presente nei manuali scolastici e, seppur sotto traccia, è praticata quotidianamente da noi insegnanti, al di là del fatto che se ne abbia coscienza o meno. Binomi come “Materia/Energia” (ma [...]

Le Misure Compensative e Dispensative della Musica… e non solo!

Quali misure compensative e dispensative inserire in un Piano Didattico Personalizzato (PDP) sulla materia musicale, per un allievo con disturbi specifici di apprendimento (DSA) o bisogni educativi speciali (BES)? Il contratto educativo esige chiarezza, praticabilità, e serve soprattutto a definire importanti strategie per aiutare l’allievo nella sua vita scolastica. L’incontro orienta l’insegnante di Musica nel panorama sfumato dei nuovi stili di apprendimento, che richiedono urgentemente delle risposte operative nella didattica, non solo nei metodi, ma nella comprensione dei processi che li generano. Sarà esposto un elenco organizzato di dispositivi per intervenire rapidamente ed efficacemente nel tempo della lezione di Musica, sia [...]

Il Metodo Caviardage® di Tina Festa

Guardare con occhi diversi, mettere in atto un percorso interiore in grado di recuperare il valore della parola, allenare al pensiero divergente, stimolare l’apprendimento partendo dal vissuto della persona. Il Metodo Caviardage® risponde pienamente a queste esigenze, mettendo in luce l’alunno come parte integrante del processo didattico-educativo. Il Caviardage® risponde perfettamente ai punti chiave della didattica inclusiva: nessuno è escluso, tutti possono riscattarsi e trovare una via per comunicare ed esprimersi. L’intervento partirà dalla storia del metodo e delle sue sperimentazioni, per poi illustrare le applicazioni attuali nell’ambito delle discipline scolastiche e della formazione della persona. Con Tina Festa

Si Selfie chi può

Attività ludica / creativa per i genitori con i propri figli Cosa serve? Cellulare o tablet con l’applicazione Thinglink Cosa faremo? Selfie? Parliamone; impariamo gli uni dagli altri. Creiamo un selfie interattivo. Tag Cittadinanza digitale - Creatività con lo smartphone - Dialogo Età suggerita: 8- 99 anni Con Astrid Hulsebosch

L’educazione al patrimonio dei musei

Uno dei focus dell'edizione di “Sfide la scuola di tutti 2019” è l’educazione al patrimonio dei musei, una tematica trasversale  alle discipline scolastiche, pensata come occasione per far conoscere  alle scuole la ricerca e l'innovazione che ha visto protagoniste le sezioni didattiche e laboratoriali dei musei. Tra i numerosi progetti vagliati, ne sono stati selezionati alcuni  rispondenti ai seguenti criteri: verticalità, cioè proposte  adatte a  tutti gli ordini scolastici multidisciplinarietà, nel senso che il patrimonio artistico è afferente non solo all’area umanistica, ma anche alle discipline STEM co-progettazione, che ha previsto il coinvolgimento attivo nella stesura del progetto sia  della scuola [...]

Torna in cima